La migliore ricetta per la salsa al tartufo

0
1322

Oggi prepariamo insieme una buona salsa al tartufo, ottima ricetta per recuperare tartufi magari di piccole dimensioni o dei quali dobbiamo esaltare il sapore.

Il nostro consiglio è quello di evitare di utilizzare tartufi troppo pregiati, come ad esempio il tartufo bianco o un buon Nero di Norcia. Sono tartufi che meritano molto di più di finire in una banale salsa.

Se invece hai a disposizione degli scorzoni (o più raffinatamente dei neri estivi), potrai sicuramente procedere con la preparazione di questa salsa.

Vediamo insieme come preparare questa specifica ricetta.

Gli ingredienti necessari

Servono pochissimi ingredienti per preparare una buona salsa al tartufo:

  • Tartufo estivo nero o anche bianchetto. Il prodotto deve essere ancora fresco e buono da consumare;
  • Olio di oliva extravergine: deve essere sufficiente per coprire l’intera quantità di tartufo, anche dopo che lo avremo sbriciolato;
  • Brodo vegetale: ti consigliamo di farlo in casa e evitare di utilizzare il dado;

Come preparare la salsa al tartufo

La preparazione è estremamente semplice e può essere utilizzata anche da chi non ha alcuna esperienza in cucina.

Pulisci il tartufo seguendo la nostra guida.

Una volta che avrai pulito per bene il tartufo, dovrai procedere a grattugiarlo, con una grattugia a maglie fine. NON USARE IL FRULLATORE: può rovinare il tartufo, portandolo a temperature troppo alte in tempi troppo brevi.

Ora in una casseruola versa l’olio a sufficienza, poi fai soffriggere i tartufi per 1 minuto, poi aggiungi il brodo vegetale, un mestolo per un tartufo di piccole dimensioni.

Il fuoco deve essere molto basso: fai cuocere il tutto fino a quando il brodo si sarà ritirato e il tartufo sarà diventato molto molle.

La tua salsa al tartufo è pronta per essere consumata. Questa versione non è assolutamente adatta per essere conservata. Dovrai dunque consumarla lo stesso giorno o al massimo il giorno dopo che l’hai preparata.

Come usare la salsa al tartufo?

Puoi utilizzarla per condire bruschette e crostini, per fare un primo veloce, per una scaloppina al tartufo o anche per condire una frittata. È uno dei modi più intelligenti per utilizzare un tartufo scorzone, tartufo che sicuramente ha un buon sapore ma che spesso comunque rende al meglio quando viene elaborato.

Perché preferire la salsa di tartufo fatta in casa a quella industriale

Perché nelle salse industriali puoi trovare di tutto e spesso non c’è neanche una traccia di tartufo, con il profumo del prodotto che viene sofisticato con il biometiltiometano.

Nel mondo dei tartufi, chi fa da sé fa sempre per 3.